Focus - NI Traktor Pro 3: il mix evoluto

ni traktor pro3

L’annuncio di una nuova release di un software per djing suscita sempre un gran fermento nel mondo dei DJ e l’uscita di Traktor PRO 3 non fa di certo eccezione. Sul web si susseguono video, commenti, articoli, supposizioni e invenzioni di ogni genere.

 

Il dato di fatto è che Traktor PRO è giunto alla sua terza versione e sarà fornito di default con l’acquisto dei nuovi controller Kontrol S2 e S4 MKIII. Ma facciamo un po’ di ordine e soprattutto partiamo dall’inizio.

 

 

TRAKTOR: LA GENESI

Era il lontano 2000 quando prendeva vita la prima versione di Traktor, chiamata Traktor DJ. Effetti e timecode erano forse solo delle idee e qualcuno timidamente si avvicinava a questa strana creatura, che aveva più le sembianze della faccia di un vecchio robot di latta, piuttosto che di quello che sarebbe diventato uno dei software per djing più popolari al mondo.

 

traktor pro 3

La prima versione di Traktor DJ rilasciata nel 2000

 

Da questa semplice e scarna schermata, sono trascorse 7 versioni del software, se contiamo anche Traktor PRO S4 e Traktor PRO 2.5 come importanti aggiornamenti e con gran entusiasmo e un pizzico di incredulità, per i 18 anni passati così in fretta, posso dire di averle provate ed utilizzate tutte!

 

TRAKTOR PRO 3: IL NUOVO LAYOUT

L’esperienza acquisita e il continuo interfacciamento con DJ Producer che dominano la scena di club internazionali come Carl Cox e Richie Hawting, tanto per citarne un paio, ha portato Traktor PRO all’aspetto di oggi, con l’interfaccia utente scurita e appiattita. L’aspetto ci sembra chiaramente derivato dal cugino Maschine, per dare maggiore linearità alla gamma prodotti e all’integrazione hardware/software come unico oggetto di produzione e riproduzione.

 

traktor pro 3

Il nuovo layout di Traktor PRO 3 con mixer interno visibile

 

Spiccano in modo evidente i nuovi meter, che promettono una maggiore precisione nella regolazione dei volumi durante il mix, grazie alla banda arancione presente prima del famigerato e tanto discusso clipping in rosso. Sono stati rinnovati sia i meter, che i limiter dei quattro canali e del Master. Cue point, Loop e Load Point, sono adesso evidenziati negli 8 slot visualizzati alla base dei deck per una maggiore visibilità e riconoscibilità.

 

traktor pro 3

Il nuovo layout di Traktor PRO 3, con mixer interno non visibile e deck C e D impostati come Stem e Remix Deck

 

La modularità dei layout in Traktor PRO 3 è ampia e permette di dare spazio a ciò che utilizziamo maggiormente durante il mix, grazie alle varie configurazioni possibili. Dal nuovo layout ne trae beneficio anche il Browser, che acquista maggiore chiarezza e visibilità.

 

traktor pro 3

Il nuovo layout di Traktor PRO 3 in modalità Essential, per dare spazio alla sezione Browser ed avere sempre sotto controllo la Library

 

NUOVI EFFETTI E NUOVO ALGORITMO

La novità di rilievo è l’inserimento di otto nuovi Mixer FX da assegnare al controllo fisico presente nei nuovi controller S2 e S4, un po’ sullo stile Color FX dei mixer Pioneer DJM. I nuovi effetti sono indipendenti dalla suite di effetti caricabili sui 4 banchi FX, che rimangono presenti. Quando analizziamo dei software per djing spesso ci focalizziamo sulla quantità di effetti, sulla compatibilità con questo o quell’hardware, ma la cosa fondamentale, il vero motivo della sua esistenza, è la capacità di accelerare o rallentare un brano mantenendo il più possibile intatta la sua qualità audio.

 

traktor pro 3

I nuovi Mixer FX previsti su Traktor PRO 3

 

Traktor PRO 3 ha un nuovo algoritmo di time-stretching e pitch-shifting, Elastique Pro V3 di zPlane, le cui tecnologie sono utilizzate in molti software per djing come ad esempio Virtual DJ, Mixvibes Cross, Ableton Live, FL Studio e molti altri. Inoltre è stato introdotto un tasto con funzione di Reverse. Una cosa un po’ vintage per certi aspetti, ma che in realtà mancava in un software per djing così completo e che ha sempre il suo fascino e utilità durante i live e non solo: i Daft Punk, ad esempio, hanno prodotto un brano partendo da un loop in reverse.

 

 

PIU’ TRAKTOR PER TUTTI

A partire da questa versione Native Instruments ha deciso di unificare i software Traktor PRO e Scratch in un unico prodotto. Una bella novità per gli amanti del DVS, che adesso potranno utilizzare qualsiasi scheda audio con i CD e vinili timecode di Traktor, senza dover necessariamente possedere dei prodotti Traktor Certified. Traktor PRO 3 è compatibile con ogni hardware Traktor, quindi anche i possessori delle precedenti versioni dei Kontrol S2, S4, S8 ecc. potranno utilizzare il software con il loro controller.

 

 

CONCLUSIONI

L’aggiornamento da Traktor PRO 2 alla versione 3, sarà gratuito per tutti coloro che acquistano una nuova licenza del software prima della sua uscita. Rimaniamo in attesa di mettere mani su questa nuova release di Traktor PRO, che sicuramente darà uno spin-up al digital djing, aprendo nuove possibilità agli utilizzatori del “trattore”.

 

INFO

 

MIDIMUSIC

Leave a reply