Le chitarre dei Foo Fighters all'asta

L'Italia è uno dei paesi, fuori dagli Stati Uniti, dove i Foo Fighters sono più amati. Come non ricordare l'evento Rockin' 1000 che, sotto la guida di Fabio Zaffagnini, mise assieme ben 1000 musicisti per realizzare a Cesena una cover di "Learn To Fly" e chiedere alla band di Dave Grohl di esibirsi proprio nella loro città. L'evento fu un successo, i Foo Fighters suonarono pochi mesi dopo a Cesena ed il Rockin' 1000 è addirittura diventato un format annuale.

 

Farà gola quindi ai chitarristi italiani (e non solo), ai collezionisti di memorabilia del rock ed agli appassionati sfrenati della band sapere che ieri è stata annunciata un'asta in cui saranno messe in vendita le chitarre di Chris Shiflett, storico chitarrista solista assieme a Dave Grohl dal 1999.
Saranno ben 20 chitarre quelle messe all'asta, Chris infatti si vuole letteralmente alleggerire di un po' di chitarre che ormai non usa più o di cui ha molte copie.

 

 

"Ho troppe chitarre che ho accumulato negli anni - ne ho più di quelle che potrei mai suonare e molte più di quelle che suono attualmente", dice Chris ai ragazzi di Reverb.com, il portale sul quale le chitarre andranno all'asta a partire da questo giovedì 19 luglio. "Sarebbe bello che questi strumenti trovassero una nuova casa altrove, dove ci sia qualcuno che le possa suonare davvero e farci un po' di graffi" continua Shiflett. "Voglio prendere queste venti chitarre e trasformarle in due chitarre. Questo è il mio piano."

 

Data la fama della band, e la fame di molti collezionisti, non credo che molte di queste chitarre saranno poi effettivamente utilizzate e portate nel "pericoloso" mondo della musica dal vivo, pieno di spigoli, di oggetti contundenti, di compagni di band disattenti, di sudore e birre che colano. Comunque e dovunque queste sei corde finiranno troveranno un nuovo proprietario che le amerà moltissimo, ne sono sicuro; qualcuno che acquisterà un pezzo di storia del rock e la possibilità di sfinire gli amici musicisti ogni volta con questo aneddoto.

 

Ma vogliamo dare una sbirciata a qualche pezzo raro tra quelli che verranno battuti? Domanda retorica.

 

IL SOGNO DI AVERE UNA FIREBIRD

Una bella Gibson Firebird V Reissue del 2002 riverniciata in Pelham Blue e comprata da Shiflett nel periodo di registrazione dell'album "One by One", tra l'altro il primo disco in studio a cui egli prese parte.
"Sono cresciuto fantasticando sempre il giorno in cui avrei posseduto una Firebird, così comprai questa," dice il chitarrista che la volle per portarla in tour. La modificò poi significativamente negli anni tanto da cambiarle anche colore, ma potete ancora riconoscerne la silhouette nel video ufficiale di "All My Life".

 

 

IL PROTOTIPO DELLA PRIMA TELE SIGNATURE

Assolutamente collezionabile data la sua unicità ed irripetibilità è questa Fender Telecaster Deluxe Chris Shiflett Signature primo prototipo. Fu spedita da Fender a Chris nelle prime fasi del processo di realizzazione del suo modello personalizzato. E' unica in quanto presenta alcune differenze rispetto al modello che poi è arrivato sul mercato ed è stata costruita partendo dalla Tele preferita di Shiflett, una Telecaster Deluxe del 1972. Ci si potrebbe chiedere come mai un chitarrista voglia liberarsi di un cimelio come questo. La risposta è presto detta: Chris afferma di averne quindici praticamente identiche.
Roba da niente insomma...

 

Shiflett Gibson SGFoo Fighters chitarra elettricaUNA SG ALLA ALICE COOPER

Non poteva mancare una SG da veri rocker ma, stranamente, Chris ha deciso di venderla poichè si è accorto di non suonarla praticamente mai. Questa Gibson '61 SG Les Paul Custon Reissue del '90 la comprò conquistato dal suono della SG Custom di Glen Buxton quando suonava con Alice Cooper. Ma a volte, come tutti i chitarristi presi dalla sindrome da acquisto compulsivo, non ci accorgiamo che compriamo più in base ai nostri desideri che alle nostre effettive necessità. Tutto a vantaggio dei collezionisti!

 

 

 

Shiflett Gretsch Foo Fighters chitarra elettricaSONORITA' ROCKABILLY PER I FOO FIGHTERS

Da vero fan di Brian Setzer e del rockabilly inconfondibile degli Stray Cats, Chris volle comprare questa Gretsch Brian Setzer Signature Black Phoenix nei primi anni 2000. "Volevo una Gretsch che fosse abbastanza rock per le cose dei Foo Fighters", e questa chitarra se non lo era all'inizio lo è sicuramente diventata dopo aver passato anni in tour con una delle più grandi rock band dei nostri tempi.

 

L'asta inizierà giovedì e queste sono solo quattro delle venti chitarre che i fans dei Foo Fighters potranno vedere e cercare di comprare in competizione con gli appassionati che da tutto il mondo si batteranno facendo salire i prezzi dei pezzi più pregiati. Potrebbe quindi aprirsi qualche piccolo spazio anche per chi non ha un conto in banca profondissimo - come praticamente tutti i chitarristi che conosco del resto - e magari potreste assicurarvi una chitarra che, pur non essendo la Strato a cui Jimi Hendrix diede fuoco nel 1967 all'Astoria di Londra, è comunque un bel pezzo da avere e custodire gelosamente.

 

REVERB.COM

 

Leave a reply