TEST - Apogee Groove: il più piccolo D/A di qualità

Suono9
Facilità d'Uso8
Rapporto Qualità/Prezzo8
8.3

Quanto minima può essere la dimensione di un convertitore D/A di qualità? Apogee ha la risposta con Groove, nato per sostituire l'uscita cuffia usando una porta USB, con un driver e un amplificatore per cuffia dedicato. Forse è molto più che una soluzione per cuffie!

Apogee Groove convertitore DA strumenti musicali

Molto essenziale, l'interfaccia di Groove conta di due pulsanti per alzare e abbassare il volume e tre LED che indicano il livello di uscita

PRESENTAZIONE

Groove è un convertitore D/A con driver e amplificazione dedicata alle cuffie, croce e delizia del mondo moderno dei tablet e degli smartphone, ma anche del mondo pro audio che si sposta di hotel in hotel, o dallo studio alla casa per procedere con l'editing e il mix. Lavora con connessione USB 2.0 Micro B, con frequenze fino a 192 kHz a 24 bit, usando un convertitore ESS Sabre. Nato per migliorare profondamente l'esperienza di ascolto con i vari iTunes, Pandora, Spotify e Tidal su smarphone, tablet o computer, è in realtà un prodotto che può trovare ampi consensi anche nel mondo della produzione musicale che si muove al di fuori degli studi.

 

Costruito con un guscio di alluminio, è fornito di un corto cavo USB, con uscita cuffia su mini jack e due pulsanti per il controllo dell'amplificatore, che utilizza un driver a corrente costante per mantenere fissa la risposta in frequenza a qualsiasi livello. Tre piccoli LED indicano il livello e la presenza di corrente, essendo Groove alimentabile dal bus USB. La conversione ha un livello di distorsione nei canoni professionali. L'amplificazione massima è di 225 mW a 30 Ω che scende a 40 mW a 600 Ω. Non richiede installazione su Mac, appoggiandosi a Mac Core Audio dal 10.8, ed è compatibile con Windows 7 e con PC prodotti dopo gennaio 2006, previo download del driver dopo la registrazione del prodotto. La confezione è molto Apple style.

Apogee Groove convertitore DA strumenti musicali

L'uscita cuffie o monitor su connessione mini jack da 1/8

IN PROVA

Per mettere alla prova Groove abbiamo impiegato non semplici auricolari, ma le più blasonate cuffie AKG e Sennheiser HD600 per vedere come si comportavano, soprattutto considerando che le AKG mettono facilmente in crisi le classiche uscite cuffie di un tablet o un qualsiasi computer. Per essere ancora più pignoli, abbiamo messo in gioco anche l'uscita cuffie di un Prism ADA8XR. Armati di una ventina di brani, siamo subito partiti con Janet Jackson e la sua "All Nite (Don't Stop)" che al minuto 2:23 ha un intervento di basso che scende sotto i 30 Hz dinamicamente. L'uscita del Mac ha subito evidenziato i limiti della sua amplificazione interna e dell'impedenza: suono piatto come dinamica, circa metà del volume d'ascolto rispetto al massimo raggiungibile da Groove e una perdita di dinamica e descrizione sonora, con una riduzione evidente dei micro dettagli che rendono l'ascolto dall'uscita Mac piatta e velata. Il passaggio a Groove è subito evidente: c'è tutta la potenza dell'amplificatore per cuffie che rende subito più dinamico il suono. Groove pilota le AKG e le Sennheiser senza cedimenti, tornando a un ascolto ricco di dettagli, dinamico e con un minimo effetto loudness, con una chiara presenza di medio-alte che rendono più aperto e dettagliato il suono. L'ascolto dei bassi non pone problemi di riproduzione, rispettando gli attacchi e gli inviluppi originali.

 

Passiamo quindi a Prism (che costa circa 40 volte Groove!) e troviamo un balance delle frequenze differente che ben riconosciamo, essendo l'uscita cuffia e la conversione particolarmente equilibrata e ricca di dettagli. Rispetto a Groove, l'uscita di Prism risulta avere una descrizione più naturale, meno scoppiettante e, soprattutto, più rispettosa delle medio-alte con una maggiore spazializzazione stereo. Se confrontiamo l'uscita del Prism con quella del Mac, il risultato è impietoso, ovviamente. Ma questo confronto tra Prism e Groove è rivelatorio per il comportamento di Groove: Apogee ha dato una sua interpretazione dell'equalizzazione, molto moderna e, se vogliamo, eccitante. Non è chiaro e mai lo sapremo, se è il convertitore D/A o l'amplificatore interno a rendere più ricche le alte frequenze del suono.

 

Ascoltando "Secretly" di Jennifer Lopez, è questione di pochi secondi per percepire un maggior contenuto sulle medio-alte che non altera comunque l'equilibrio dell'intero brano. Groove ha definitivamente un suono molto moderno e che strizza l'occhio all'ascolto in ambienti rumorosi, con un minimo effetto loudness che gratifica l'ascoltatore e richiede un minimo di attenzione in caso di mix o uso professionale. Detto questo, il test successivo è stato analizzare una serie di brani MP3 per capire se il convertitore è in grado di evidenziare quei difetti che passano quasi inascoltati dalle uscite cuffie di computer e tablet. Anche qui Groove ha dimostrato di avere un dettaglio tipico di prodotti professionali: poche battute e tutti i difetti dell'MP3 balzano all'orecchio. Nell'uso prolungato Groove si scalda leggermente, ma senza mai bollire e non abbiamo mai avuto alcun cedimento o difetto sul suono anche dopo ore. È infine vero che si alimenta dal bus ma il consiglio è di connetterlo a un computer alimentato, o le batterie cominceranno a calare ad ascolti elevati.

Apogee Groove convertitore DA strumenti musicali

Groove si connette ai dispositivi tramite connessione USB 2.0 Micro B

CONCLUSIONI

Apogee Groove è uno di quei pochi prodotti che fa centro e va ad occupare un segmento che è piuttosto libero in campo professionale. Per chi ama lavorare in cuffia o è costretto a farlo, Groove è un'ottimo investimento, considerando che allo stesso prezzo è impossibile trovare una qualsiasi interfaccia USB che suoni così bene e che abbia un amplificatore per cuffie di questa ottima qualità. Può essere usato anche come semplice interfaccia D/A a cui collegare dei monitor audio, opzione da non sottovalutare nel caso di lavori fuori dallo studio. Apogee Groove è quel minuscolo convertitore che tutti abbiamo sperato di incontrare almeno una volta nella vita, per usare le cuffie o per un sistema di produzione mobile di alta qualità ma estremamente compatto.

PRO

Amplificazione per cuffia

Equilibrio della risposta in frequenza

Dimensioni minime

CONTRO

Una leggera esaltazione delle medio alte

 

INFO

Distribuzione: SOUNDWAVE

Prezzo: € 349,00

Leave a reply