Poteva finire Marzo senza il nostro puntuale appuntamento con le migliori novità del nostro amato Mondo Chitarra, la mia personale selezione per farci del male ed aggiungere nuove chitarre, pedali, ampli e accessori alla lista di quello che vorremmo comprare.
Senza ulteriori indugi quindi addentriamoci in queste novità che questo mese vedono brand importanti uscire con chicche per appassionati e importanti uscite.

FENDER NUOVE SQUIER AFFINITY E ACOUSTASONIC JAZZMASTER

La linea Squier Affinity è l'entry-level di Fender per dare a chi inizia la possibilità di possedere una Strato, una Tele o una Jazzmaster (bassi compresi) a prezzi accessibili con caratteristiche simili e derivate dagli originali di gamma più alta.
Questo mese escono le nuove Affinity Stratocaster, Telecaster e Jazzmaster. I modelli sono diversi e replicano i best-seller di Fender ma ci sono alcuni in particolare che vi consiglio di andarvi a guardare se state valutando di prendere un'elettrica per la prima volta.

 

Intanto mi piace molto la nuova Jazzmaster con i single-coil, che ha sicuramente quel fascino alternative-rock che i modelli più inflazionati non hanno. Se invece preferite il suono più caldo e carico degli humbucker allora troverete molto interessanti i nuovi modelli Strato e Tele HH-configured che aggiungono una varietà tonale diversa a questi modelli dal suono e look iconico. E se volete stare a metà tra i due mondi Fender ha pensato anche ad una bella Strato HSS per spingere sul pickup al ponte nelle parti più rock ed avere comunque il fedele suono dei single coil nelle altre posizioni, tra l'altro con un top in acero fiammato che le da un look da chitarra di prezzo superiore.

 

fender squier affinity strumenti musicali

Passando ad una fascia di prezzo decisamente superiore, è praticamente impossibile che non l'abbiate vista, visto il battage serratissimo e le decine di Acousticasonic Jazzmaster date agli influencer di tutto il mondo per la campagna di lancio.
Nuova invenzione a metà tra tradizione e tecnologia che Fender ha lanciato un annetto e mezzo fa uscendo prima con il modello Strato e poi Telecaster, ora esce anche il modello Jazzmaster. Sicuramente più particolare nell'aspetto, non ha grandi variazioni sonore e sicuramente non è in questo caso la differenza di design che fa la differenza nel suono, vista la copiosa dose di elettronica integrata.

 

Per questo vi lascio una ammaliante versione slow-country di "Never Going Back Again" di Lindsay Buckingham, mitico chitarrista e compositore dei Fleetwood Mac, che dimostra le potenzialità della Acoustasonic in mani esperte e le nuance di tocco che è in grado di regalare pur con un formato più compatto ibrido elettrico-acustico.

GIBSON UNA PAIO DI CHICCHE LEGATE ALLA TRADIZIONE

Gibson questo mese invece torna a deliziarci con due uscite che sono sicuro vi faranno sognare, soprattutto per le storie legate a questi due strumenti. E' evidente, sempre grazie all'abile strategia di quel geniaccio di James Curleigh, come la grande G stia sempre di più affondando le mani nella sua tradizione ri-costruendo il mito anche attraverso modelli che sicuramente hanno una tiratura piuttosto limitata ma a livello di marketing fanno sognare i chitarristi di tutto il mondo.

 

Meno conosciuto di altri miti del blues delle origini come Robert Johnson, Muddy Waters o Howlin' Wolf, James Moore, meglio conosciuto come "Slim Harpo" è uno dei più influenti chitarristi blues dell'epoca d'oro, tanto che risulta tra le principali influenze dei gruppi come i Rolling Stones. Oggi rinasce la sua chitarra attraverso un omaggio di Gibson che mette in commercio un numero limitato di Slim Harpo "Lovell" ES-330 prodotte rigorosamente a mano dai liutai dello stabilimento di Nashville. La classica finitura vintage sunset burst, il corpo semi-hollow body in acero/pioppo/acero con bracing in acero e manico in mogano e tastiera in palissandro sono una garanzia. I pickup Dogear P-90 cablati a mano con condensatori Orange Drop assicurano quel suono caldo e super dinamico. Il nome "Lovell" è un tributo alla moglie di Harpo che fu sua compagna, manger e anche co-autrice di molte sue canzoni.

Saliamo ancor di più nell'Olimpo delle chitarre, acustica questa volta, con la SJ-200 Wildflower Artist Collection dedicata al compianto e recentemente scomparso Tom Petty, tra i più grandi cantautori della sua generazione. Qui non dovete farvi molte illusioni, si tratta di mercimonio di organi per poterla avere, solo 100 esemplari e 10 mila dollari da sborsare.
Una chitarra decisamente da collezionisti quinid che esce direttamente dal Custom Shop di Bozeman (Montana), ispirata al modello che Tom Petty volle per l'uscita del suo album del '96 Wildflowers.

 

Materiali e caratteristiche di primissimo livello. Legno d'abete sitka AAA, fondo, fasce e manico in acero selezionato. Meccaniche Grover Imperial dorate, battipenna doppio autografato (inciso), logo Wildflower, preamplificazione LR Baggs VTC e custodia personalizzata. Non sarà indolore ma se siete collezionisti è sicuramente una delle uscite più belle per le acustiche Gibson di quest'anno.

NUX MG-30, NUOVO MODELER COMPLETO ED ECONOMICO

Cambiamo completamente genere e fascia di prezzo per approdare in Cina con il nuovo modeler economico di casa Nux, che promette a 300€ di darvi tutti i suoni ed effetti di cui avete bisogno in ogni occasione. Nux MG-30 soffre a mio avviso di una certa disattenzione tipica dei prodotti cinesi all'utilizzabilità e praticità, però bisogna dire che per il prezzo integra una quantità impressionante di funzioni ed una qualità di tutto rispetto. E lasciamo stare la trovata di marketing sulla qualità audio portata "da HD a 2K" che non vuole dire nulla.

 

L'MG-30 come novità sonora prende direttamente da Kemper il parametro di Bias che consente un'emulazione valvolare più convincente. Il segreto del suo suono sono due processori NXP RT che possono gestire IR a 1024 samples con una latenza inferiore ai 2ms ed una conversione AD/DA a 32-bit in stereo con una dinamica di 110 dB.
Una scelta che apprezzo è quella di non farcirla con centinaia di modelli di ampli ma concentrarsi su 30 classici tra i più usati e necessari che sicuramente fanno il loro mestiere. Ci sono 25 ampli per elettrica, 2 per acustica e 3 per basso.
Funziona anche come interfaccia di registrazione, ha il suo pedale di espressione integrato ed un looper. Insomma, manca che facesse anche il caffè...

LINE 6 POD GO WIRELESS

Chiudiamo la rassegna di questo mese con un altro modeler, questa volta da parte di Line 6, ormai parte integrante della galassia Yamaha, il Pod Go Wireless.
Dopo la battuta d'arresto dovuta ai trasmettitori wireless Relay G10 che hanno bisogno di un aggiornamento firmware per non rischiare che prendano fuoco per surriscaldamento della batteria, esce questa intelligente combinazione del G10 con il Pod Go, che rende questo modeler compatto già pronto per suonare senza fili.

 

Il prezzo di 630€ circa è quello del normale Pod Go più il trasmettitore wireless, il vantaggio qui però è di avere il ricevitore già integrato nella pedaliera con conseguente risparmio di spazio e alimentatori. Inoltre il G10 si carica attaccandolo direttamente alla pedaliera, molto pratico e portatile, se pensiamo che il Pod Go praticamente contiene tutto ciò che serve per suonare oltre alla chitarra.

 

Leave a reply