Focus - Yamaha HS MP: tradizione e precisione a tiratura limitata


yamaha hsMonitor Serie HS MP Limited Edition: dalla tradizione di NS10M alla precisione dell’elettronica MP, per festeggiare i cinquant’anni della divisione Pro Audio.

 

Se c’è punto fisso nella storia della registrazione e degli studi, quello è il monitor audio passivo Yamaha NS10M che, sebbene sia nato nel secolo scorso (1978), ancora oggi può essere trovato in studi di registrazione o mixing room sempre acceso. Diversi fonici professionisti lavorano ancora su NS10M, con un subwoofer collegato per renderle più attuali e amplificatori di ogni tipo per alimentarle come i Crown (i più diffusi) o i più elitari Bryston. C’è chi le ama alla follia, tanto da comprarne altre coppie da tenere da parte come parti si ricambio, e chi, forse semplicemente perché più giovane, le ignora o non le trova più adatte.

 

yamaha hs

Yamaha NS-10M Studio

 

Le NS10 in studio

Gli studi hanno sempre inseguito il monitor adatto all’ascolto finale, più vicino possibile a quello che si considera essere la percezione domestica del suono del grande pubblico, e le NS10, derivate dal mercato Hi-Fi, hanno rappresentato il prodotto giusto al posto giusto. In più, considerazione non da poco, le loro dimensioni e il peso contenuto erano perfetti per essere trasportate da uno studio all’altro, prima che divenissero uno standard universale. Ci sono diverse leggende circa l’alba del successo delle NS10, ma tutte conducono ad alcune caratteristiche poi scoperte solo nel 2001 con una analisi accurata: le NS10, con driver per bassi/medi a 7 pollici e tweeter da un pollice, hanno una risposta in frequenza in campo libero adatte al pop e al rock, hanno una risposta ai transienti migliore con un decadimento delle basse frequenze più corto rispetto ad altri monitor ma simile a monitor di più grandi dimensioni e qualità, hanno una distorsione armonica minore rispetto a monitor delle stesse dimensioni e, quando posizionate su una console, la loro risposta in frequenza cambia e si sposa alle esigenze di chi mixa.

 

yamaha hs

Yamaha NS-10M PRO

 

Yamaha NS10: i modelli

Furono prodotte in versioni differenti: le più utilizzabili sono le NS10M Studio e le NS10M Pro, entrambe introdotte nel 1987 con una modifica importante sul crossover per renderle meno frizzanti rispetto al modello base, per il quale si svilupparono quasi delle filosofie di vita circa la qualità di carta da usare per coprire il tweeter per renderlo più dolce. Diversi sono i limiti delle NS10, a cominciare da una risposta in frequenza che degrada velocemente sotto gli 85 Hz (-3 dB a 70 Hz) e da una risposta in frequenza che non è certamente piatta. Tuttavia il suo design in box chiuso, senza alcuna porta bass reflex, ha valso al progetto quelle caratteristiche importanti che hanno decretato il successo, grazie anche al driver per bassi e medi, il mitico cono bianco, che veniva prodotto con una tecnica inconsueta per l’epoca (e anche oggi). Il risultato riguarda soprattutto le medie frequenze, che sono quasi esagerate ma permettono di cogliere qualsiasi errore nel mix in questo range importantissimo. Nel 2001 Yamaha ha chiuso la produzione delle NS per entrare nel nuovo millennio con le serie MSP (1998) e HS (2005), entrambe di successo nei project studio e nell’home recording.

 

yamaha hs

 

I nuovi monitor Yamaha HS MP

A gennaio 2020 è stata presentata una versione speciale dei monitor HS, chiamata MP (Matched Pair) formata da tre modelli a due vie a 8, 7 e 5 pollici per il driver delle basse/medie frequenze, destinate a studi, producer e home studio in cerca di una estrema precisione nella rappresentazione del campo stereofonico. Il risultato è stato raggiunto selezionando i singoli transistor dell’amplificatore interno con tolleranze minori rispetto allo standard.

 

yamaha hs

 

Caratteristiche e prezzi

Disponibili da marzo di quest’anno, le nuove HS Matched Pair saranno prodotte in quantità limitata con prezzi al di sotto di € 788 per HS8MP, € 555 per HS7MP ed € 440 per HS5MP. Tutti i modelli sono monitor a due vie biamplificati, con crossover a 2 kHz (come sulle NS10) e cabinet in MDF. I controlli prevedono Level, High Trim +/-2 dB, Room Control switch (0/-2/-4 dB sotto i 500 Hz). Entrando nel dettaglio dei modelli, HS8MP ha una risposta in frequenza che scende a 47 Hz fino a 24 kHz (-3 dB) con amplificazione fino di 75 Watt per cono LF e di 45 Watt per HF; HS7MP ha una risposta da 55 Hz a 24 kHz (-3 dB) con amplificazione di 60 Watt per LF e 35 Watt per HF; HS5MP ha risposta da 74 Hz a 24 kHz (-3 dB) con amplificazione di 45 Watt per LF e 25 Watt per HF. Tra i tre modelli, quello più aderente alle prestazioni di NS10M è HS7MP, che ha un woofer delle stesse dimensioni.

 

INFO

YAMAHA

Leave a reply