L'emergenza che stiamo vivendo ha portato molte persone a considerare per necessità o per scelta lo smart-working. Le scuole stesse si stanno attrezzando per dare continuità didattica tramite le lezioni a distanza che oggi, attraverso le tecnologie disponibili anche gratuitamente, possono essere efficaci quanto quelle dal vivo.

 

Anche nel mondo della didattica musicale c'è chi da tempo si è preparato a questa modalità, anche per espandere geograficamente il proprio bacino di utenza, e chi invece ora può cogliere l'occasione. Allo stesso modo gli allievi che vogliono garantirsi una didattica di livello anche online, possono con poca spesa costruirsi un piccolo setup che permetta di fare lezione come dal vivo.
Ecco quindi un po' di nostri consigli su come affrontare le lezioni online.

INTERFACCE

Avere una buona interfaccia è indispensabile se volete registrare o fare streaming con la musica, lo stesso per le lezioni, sia che siate allievi o insegnanti. Nella maggior parte dei casi non servono interfacce con moltissimi canali, quindi il mio suggerimento è di concentrare il budget su interfacce a 2 o 4 canali ma di qualità buona.

iRig Pro Duo I/O

Prezzo: 199€

Funzionando anche a batteria vi permetterà di fare lezione anche senza dipendere direttamente dalla corrente, ma si alimenta anche tramite computer. Avete due ingressi combo per strumenti e microfoni con livelli regolabili e uscita cuffie. Gli Input/Output sono tali che vi permettono di usarlo come soluzione desktop o anche per tablet e smartphone.

iRig Pro Duo I/O strumenti musicali

Focusrite Scarlett 4i4 3rd Gen

Prezzo: 205€

Qui avete un'ottima interfaccia con quattro ingressi, due combo XLR/Jack e due di linea, e quattro uscite, più una per le cuffie. Andrà benissimo per registrare o per cablare il vostro piccolo studio didattico con un microfono per la voce, l'ingresso per lo strumento e magari delle basi che volete lanciare da uno smartphone. Tutto regolabile e con preamplificatori professionali che daranno al vostro suono un tocco pro.

Focusrite Scarlett 4i4 3rd Gen strumenti musicali

MICROFONI

E' inutile che vi dica che un buon audio se volete fare delle lezioni online è indispensabile. L'audio proveniente dagli smartphone o tablet non è della qualità necessaria. Vi darà un audio panoramico che tenderà ad evidenziare tutti i difetti acustici della stanza e non avrete una buona sovrapposizione tra la vostra voce e lo strumento.
Il mio consiglio è quello di separare il microfono per la vostra voce e l'ingresso audio dedicato allo strumento. Se lo strumento è solo acustico, allora avrete bisogno di due microfoni, se lo strumento è elettrificato allora potrete entrare con lo strumento direttamente nel mixer di cui parleremo nel prossimo paragrafo.

Headset PC 3 CHAT Sennheiser

Prezzo: 20€

Un headset vi permette di unire un microfono da cui parlare e delle cuffie da cui sentire. E' una soluzione molto comoda ed economica per farvi sentire dagli allievi o dal vostro insegnante. La qualità non sarà spaziale ma per iniziare solitamente è la soluzione migliore.

Headset PC 3 CHAT Sennheiser strumenti musicali

Rode NT-1A o NT-USB

Prezzo: 150-160€

Si tratta di un microfono a condensatore molto utilizzato che può andare molto bene sia per la voce che per la ripresa dello strumento - se acustico. Inoltre lo potrete utilizzare anche per registrare praticamente qualsiasi sorgente.
Durante le lezioni potete utilizzarlo per la voce - avrete bisogno di un mixer o interfaccia con alimentazione phantom 48V, ma molti ce l'hanno - per lo strumento o per entrambi. La qualità dell'audio sarà sicuramente migliore.

Rode NT-1A strumenti musicali

MIXER

Se volete avere un formato professionale per le lezioni una delle cose più importanti è poter avere una resa sia audio che video all'altezza dei contenuti. Vi consiglio quindi un paio di soluzioni, una più economica che vi permette di utilizzare un tablet o smartphone, la seconda invece più professionale se invece desiderate uno studio con camere professionali e la possibilità anche di registrare magari delle lezioni con più viste diverse.

Roland Go:Mixer Pro

Prezzo: 129€

Si tratta di un mixer audio che si connettere direttamente al vostro smartphone o tablet. Possiede più ingressi audio così che potete connettere il vostro strumento, un microfono per parlare, l'audio proveniente da un computer, per riprodurre basi o audio da far sentire all'allievo. Tutti i livelli possono essere regolati individualmente. In questo modo sarete sempre con un audio perfetto e non dovrete utilizzare il microfono del cellulare o della webcam che solitamente sono di qualità non sufficiente per delle lezioni di musica.

Roland Go:Mixer Pro strumenti musicali

Blackmagic ATEM Mini

Prezzo: 333€

Questo è un mixer video che pur non rientrando nella fascia professionale, inizia già ad andare in quella direzione. Potrete collegare fino a quattro telecamere per avere più viste - come un grandangolo, una sulla tastiera dello strumento e magari una con il vostro schermo per mostrare slides o video. Avete due entrate audio, oltre a quelle delle camere, e tutto un set di funzioni come l'utilissima in-screen view per avere due prospettive sullo stesso schermo.

Blackmagic ATEM Mini strumenti musicali

APP DIDATTICA

Google Classroom 

Una app gratuita assolutamente da avere per gli insegnanti di ogni tipo, musica compresa. Consente di avere una lavagna virtuale su cui registrare delle lezioni utilizzando molti degli strumenti Google più noti come testi, ricerca, immagini ed avere anche l'audio della vostra lezione.

Google Keep

Questa app di Google è poco conosciuta ma vi permette di avere un blocknotes che è molto di più. Potete creare delle note che sono delle vere e proprie lezioni e condividerle con i vostri studenti. Oppure potete rispondere alle domande che i vostri allievi vi fanno tramite una nota, che può includere file vocali, immagini, video e molto altro, e poi rendere la risposta accessibile a tutti quelli che possono avere la stessa domanda.

APP CHIAMATA

Anche senza fare una trattazione particolare su ciascuna di queste app, direi che le migliori e più note sono queste che potete trovare nei link qui sotto. Ciascuna ha le sue peculiarità ma tutte hanno un piano Basic gratuito che vi consente di iniziare senza spendere nulla. Se poi volete creare delle classi più numerose e con una qualità più alta, allora il consiglio è di fare un piano a pagamento che si ripagherà da solo con le lezioni.

Zoom Meetings

Google Hangouts Meet

Skype for Business Web App

TRATTAMENTO ACUSTICO

Soprattutto per chi fa lezione, è importante che l'ambiente in cui fate lezione sia adatto alla musica. Fosse anche un angolo di appartamento o un piccolo home-studio, è possibile trattarlo acusticamente per far si che i vostri allievi non abbiano riverberi fastidiosi, ritorni o rumori che distraggano dalla didattica.

Pannelli Fissi

La soluzione migliore è quella di trattare la stanza con dei pannelli acustici che controllino le riflessioni. Ce ne sono di ogni tipologia e prezzo. La mia opinione è che siccome non è un lavoro da cinque minuti, non è conveniente affidarsi a soluzioni molto low-cost, è meglio considerare un budget che va da 400€ a 1,000€ e fare la spesa una volta per tutte.

Consiglio:

Primacoustic London 10 Room Kit strumenti musicali

Pannelli Mobili

Se invece avete il problema di non poter dedicare uno spazio fisso al vostro home-studio o alle lezioni il mio consiglio è quello di utilizzare qualcuno di questi pannelli acustici mobili che possono darvi sia un risultato sonoro che estetico migliore.

Consiglio:

MasAcoustics Smart Wall strumenti musicali

Leave a reply