Nektar Pacer: la DAW in punta di piedi

Nektar è un marchio noto tra gli appassionati di computer music per una serie di controller MIDI a tastiera come le serie Impact o la raffinata gamma Panorama; ora il marchio americano si spinge oltre, annunciando una novità come la Pacer, una pedaliera che consente di allestire in studio, ma soprattutto sul palco, un setup per l’interazione tra hardware e software in punta di piedi.

 

02

 

L’arsenale dei controlli della Nektar Pacer prevede 10 footswitch a pedale programmabili, più altri quattro pedali switch e una coppia di espressione collegabili tramite prese dedicate nel pannello delle connessioni; fino a quattro switch relais possono essere collegati su due prese TRS da 1/4" per essere impiegati anche per gestire il cambio canali o effetti su amplificatori per chitarra basso sprovvisti di supporto MIDI. Attraverso un solo footswitch è possibile trasmettere fino a 16 eventi MIDI differenti; la Nektar Pacer può essere alimentata sia tramite porta USB, sia tramite un alimentatore di rete.

 

03

 

Nektar Pacer dispone di 24 preset che includono configurazioni nei formati MIDI Machine Control, Mackie Control Universal (MCU), più template per pilotare processori di Line 6 della serie Pod o Helix, ma anche il Kemper Profiler Amplifier. Il supporto Mackie MCU consente il controllo di DAW compatibili come Ableton Live o FL Studio. Il software di integrazione Nektar DAW è disponibile per piattaforme Windows/Mac, ed è scaricabile gratuitamente sul sito di Nektar per gli utenti registrati, e consente di far interagire Pacer con altre DAW quali Logic, Bitwig, Cubase, Reason molte altre. Le porte MIDI di PACER presentano una particolarità: l’interfaccia USB e la porta MIDI Out possono essere impiegate contemporaneamente, per l’interazione con setup hardware/software complessi.

 

Info: Midimusic

 

 

Leave a reply