TEST - Casio Privia PX-S1000: l’apripista mostra i muscoli

Rapporto qualità/prezzo9
Costruzione9
Suono8
Facilità d'uso7.8
PER NOI
8.5

Forme eleganti e compatte, ma soprattutto una bella iniezione di vitamine nei contenuti di questo nuovo pianoforte digitale giapponese: il best seller rivoluzionato.

casio px-s1000

 

 

 

 

 

 

Della filosofia delle tre “S” che contraddistingue i nuovi modelli compatti Privia e CDP vi avevo già parlato in questo focus. Recentemente Casio Italia mi ha gentilmente fornito un esemplare di PX-S1000 per compiere finalmente un test approfondito: partiamo?

Casio PX-S1000 - Caratteristiche generali

Esteticamente, i nuovi pianoforti digitali PX-S si distinguono nettamente dai precedenti modelli portatili Privia in termini di design e grado delle finiture. L’adozione di una nuova meccanica a 88 tasti denominata Smart Scaled Hammer Action, ha consentito ai tecnici giapponesi di ridurre le forme generali di circa il 36 per cento. Il PX-S1000 è disponibile nei colori nero e bianco. Il tocco di stile è dato dall’elegante pannello comandi inserito in un sottile profilo lucido dove – dopo lo switch per l’accensione e un generoso potenziometro per regolare il volume – una fila di pulsanti capacitivi permettono di selezionare le altre funzionalità. La particolarità del pannello è che l’utente può anche scegliere di disattivarne la retroilluminazione. Ai lati della tastiera, due sottili fessure veicolano frontalmente all’esecutore quanto emesso dalla diffusione sonora. Il peso complessivo non subisce variazioni: 11,2kg.

 

casio privia px-s1000

 

Meccanica

La sfida per i tecnici Casio è stata realizzare una tastiera compatta senza andare a intaccare il buon feeling ottenuto nei precedenti modelli. Nella meccanica Smart Scaled Hammer Action spicca la scomparsa del terzo sensore fisico nell’elettronica del tasto, sostituito dalla tecnologia proprietaria denominata Key-Off Response, con un algoritmo che elabora un punto dedicato secondo la velocità di rilascio durante l’esecuzione. La pesatura degli 88 tasti è sempre graduata nell’estensione, ma i martelletti sono stati rivisti come forma e dimensioni.

 

casio privia px-s1000

Le due meccaniche Casio a confronto

 

Suono

La generazione sonora proprietaria Acoustic and intelligent Resonator (AiR) su questo modello subisce un robusto restyling. Oltre a una polifonia incrementata fino a 192 note, il parco di rumori tipici è stato potenziato con la sezione Smart Grand Effect, che comprende cinque livelli di intensità regolabili per parametri quali le risonanze delle corde e del pedale, nonché i Noise per Key-On/Off. Tra gli altri interventi, segnalo delle forme di onda nel timbro di Grand Piano dotate di un tempo di decadimento più lungo. Complessivamente il PX-S1000 fornisce 17 preset, più un Tone di basso dedicato alla parte Lower selezionando la modalità Split della tastiera; inoltre, il PX-S1000 consente di sovrapporre anche due parti Upper in Layer. Il parco effetti è stato completamente rivisto, e comprende blocchi quali un Hall Simulator (4 tipi), un Chorus (4 tipi), un DSP prefissato su alcuni preset, infine il Brilliance (range da -3/+3).

 

casio privia px-s1000

Il Casio Privia PX-S1000 nella finitura bianca

 

Editing

Tutti i parametri su cui intervenire sono sparsi lungo le ottave della tastiera, ma nel PX-S1000 sono organizzati su ben cinque livelli selezionabili!  Tenendo premuto il pulsante Grand Piano o Elec Piano potete selezionare i 17 preset, oppure definire la risposta al tocco (5 tipi), la trasposizione oppure le impostazioni per le tre parti Upper1/2 e Lower. Nel livello associato allo switch Play/Stop, potete richiamare una delle 60 song in ROM, oppure una delle 10 User o il brano realizzato con il recorder interno. Con il pulsante Metronome si accede al livello dedicato per impostarne il tempo e la metrica, mentre nel livello Sound Mode si accede all’editing degli effetti e i rumori tipici del timbro di Grand Piano. Nel livello Function troviamo opzioni di carattere generale quali il Factory Reset, il Bluetooth, l’intonazione fine, il temperamento, la modalità Duetto, il bilanciamento dei volumi di ogni sezione, le impostazioni MIDI, infine le opzioni legate ai toni di notifica e il pannello comandi.

 

casio privia px-s1000

Le connessioni nel pannello posteriore

 

Connessioni

Sulla sinistra del pannello frontale sono poste due prese cuffie in formato Minijack stereo da 3,5mm. Nel pannello posteriore troviamo la presa per l’alimentatore a corredo, due prese Line Out L/Mono-R in formato jack da 6,3mm, una presa Audio In nel formato minijack stereo da 3,5mm, una presa per la pedaliera opzionale SP-34, nonché la presa per un pedale sustain. In un’altra area al centro dello strumento è posta infine l’interfaccia USB.

 

casio privia px-s1000

La app Casio Chordana Play for Piano

 

Interattività

Una sezione irrobustita in primis dal supporto per il protocollo Bluetooth audio 5.0. Casio inoltre ha rilasciato recentemente la app Chordana Play for Piano: disponibile per piattaforme iOS e Android, collegando il proprio device tramite un cavo USB è possibile gestire in remoto gran parte delle funzionalità dello strumento. La app fornisce inoltre quattro locazioni di memoria per fissare altrettante impostazioni generali personalizzate. Al player audio della app sono associati algoritmi di Time Stretching per variare velocità e tonalità del brano, nonché modalità Center Canceler e Trim, per cancellare la voce o l’orchestra da una Song. Nel menu PDF Viewer della app trovate infine impostazioni per assegnare al singolo pedale sustain o alla pedaliera i controlli per voltare le pagine dello spartito digitale caricato.

 

casio privia px-s1000

Le impostazioni dei pedali nel menu PDF Viewer

 

Didattica

Il PX-S1000 fornisce 60 song per l’esercizio, tra cui lezioni desunte dal metodo Beyer, gli Easy and Progressive 25 Studi Op. 100 di Burgmüller o le invenzioni per clavicembalo di Johann Sebastian Bach. Il recorder MIDI consente di catturare una song composta da due tracce distinte per esecuzioni con mano sinistra/destra; in area player sono a disposizione altre 10 locazioni User per Song compatibili desunte dal mondo esterno. Altre funzioni a corredo sono il Metronomo o la modalità Duetto, per suonare a quattro mani; nello specifico, la novità nel PX-S1000 è rappresentata da una serie di impostazioni dedicate per ciascuna parte.

MIDI

Il Casio PX-S1000 è multitimbrico a 16 parti, e tra le opzioni MIDI troviamo la selezione del canale di trasmissione della tastiera, il modo Local infine l’attivazione/disattivazione della High Resolution Velocity (fino 16.384 step come livelli di dinamica trasmessi).

 

casio privia px-s1000

 

Altre funzioni

Musica nuova nell’ascolto integrato, perché la diffusione sonora da 8 watt per canale, dotata di una coppia di speaker ovali da 16 cm x 8 cm è supportata da un DSP Surround, con due preset a corredo per incrementare la spazializzazione del suono. Lo switch Sound Mode vi consente di attivare/disattivare il modo Surround e l’Hall Simulator direttamente dal pannello. Sull’ingresso audio stereo (anche Bluetooth) potete attivare il DSP Hall Simulator, oppure l’algoritmo Center Canceler, per eliminare da un brano musicale il canto o un assolo strumentale. Un altro plus insito nel PX-S1000 riguarda i pedali: impiegando la pedaliera opzionale è possibile assegnare un parametro a scelta tra Start/Stop del metronomo o il tempo al singolo pedale SP-3. Il PX-S1000 può essere alimentato anche con sei pile di tipo AA: l’autonomia dichiarata è di sei ore circa, mantenendo il volume su un livello intermedio. Per risparmiare energia, la funzione di autospegnimento è doppia: oltre a quella di carattere generale è prevista quella dedicata al display (da cinque secondi fino a due minuti).

 

casio privia px-s1000

Il PX-S1000 poggiato sullo stand opzionale CS-68P e dotato della pedaliera SP-34

 

Accessori

Novità anche nel parco accessori opzionali, in cui spiccano il nuovo stand dedicato CS-68P, la panchetta CP-7 e la pratica pedaliera SP-34, quest’ultima dotata di Sustain con supporto del mezzo pedale. Altra novità introdotta nel catalogo accessori è la borsa morbida SC-800P. Oltre al pedale Switch SP-3 fornito a corredo, opzionalmente Casio propone anche la variante tipo pianoforte SP-20. Nei manuali troverete infine indicazioni per scaricare dal sito internet del brand giapponese anche la raccolta di spartiti in formato PDF delle song in ROM nello strumento.

 

casio privia px-s1000

 

Casio Privia PX-S1000: il test

Tutto è Slim nel PX-S1000, anche l’imballo: uno di quei rari casi dove sul viso del corriere che consegna l’esemplare per il test è comparso un sorriso. Nel design, oltre ai bordi dello chassis elegantemente arrotondati, spicca la riduzione delle dimensioni del fondo dello strumento, da sempre un tallone di Achille nei pianoforti digitali portatili che montano una meccanica “Hammer Action”. Per chi scrive, il tocco di stile è l’elegante pannello comandi, dove i pulsanti rispondono bene alle sollecitazioni tattili. Il plus è la possibilità spegnere la retroilluminazione mentre suonate: il pianista tradizionalista è accontentato. Riguardo all’interazione con sorgenti esterne audio, potete veicolarne due distinte attraverso l’ingresso Audio In fisico e wireless tramite Bluetooth. Facendo attenzione con i volumi delle sorgenti, il PX-S1000 può fungere anche da crocevia audio per un setup essenziale: ottimo. L’effetto Hall Simulator e l’algoritmo Center Canceler attivabili sugli ingressi audio sono la ciliegina sulla torta per l’esercizio, oppure per allestire un piccolo intrattenimento tra le mura domestiche.

 

casio privia px-s1000

L'esemplare impiegato per il test: si noti il rivestimento rugoso applicato ai tasti

 

Passando all’analisi della meccanica, conosco bene la Tri-Sensor II che equipaggiava i precedenti modelli, e il passaggio sulla nuova Smart Scaled Hammer Action in termini di feeling lo ritengo piuttosto indolore. Ho rilevato un pizzico di consistenza in più nel tasto, ma è ragionevole considerando le modifiche alle leve dei martelletti. Mi ha stupito positivamente la maggiore reattività del tasto stesso, dovuta probabilmente alle novità introdotte nei sensori. Il rivestimento rugoso della tastiera consente sempre di ottenere un buon “grip”, anche in casi di forte sudorazione delle dita.

 

casio privia px-s1000

 

Spostandosi ad analizzare il suono, è bene sapere che i preset sono stati completamente rivisti, e si sente: mi piace il Grand Piano in tutte le sue varianti, e le risonanze regolabili o il Noise sul tasto ne incrementano positivamente il realismo. All’ascolto, si percepisce non solo una maggiore risoluzione delle forme di onda, ma anche il decadimento del suono migliorato (12 secondi circa), peraltro poco artificioso. Il preset di Rock Piano è in grado di soddisfare il pianista che sul palco ama emergere, mentre sui piani elettrici e le varianti digitali suggerisco caldamente di combinare l’ottimo Chorus onboard. Rimarchevole il preset di clavicembalo impreziosito nel PX-S1000 da un piacevole Key-Off di contorno. La coppia di preset di archi è ben fatta, anche se avrei preferito una variante dotata di un attacco più morbido da combinare in layer con i pianoforti, mentre la piccola offerta tra gli organi comprende anche una variante a canne.

 

casio privia px-s1000

 

Bella idea fornire un pedale sustain assegnabile, però avrei gradito un maggior numero di funzioni a disposizione come – per esempio – lo Start/Stop di una song. La resa degli speaker è piacevolmente rotonda in modalità flat, mentre attivando l’Hall Simulator il suono è impreziosito da una bella profondità di contorno. Qualche perplessità l’ha generata il Surround: bello il primo preset, perché rende gradevolmente arioso il suono, che però, nel secondo preset, perde una buona porzione di corpo in gamma grave. La app Chordana Play for Piano va obbligatoriamente installata sul vostro smartphone/tablet, perché snellisce concretamente l’editing (piuttosto macchinoso se compiuto dal pannello), inoltre permette di allestire fino a quattro scene per un richiamo immediato. Oltre al comodo visualizzatore di spartiti in formato PDF o il player audio utile in ambito didattico, rimarchevole nella app il MIDI Player: si può impiegare svincolato dallo strumento, anche in viaggio come “block notes” pianistico. I file realizzati con il MIDI Player possono essere in seguito trasferiti sul PX-S1000: comodo, no? Se siete in cerca del controller MIDI per pilotare delle timbriche pianistiche virtuali, anche questo strumento supporta la High Resolution Velocity: se vi piacciono - per esempio - le librerie Pianoteq, l’abbinamento è perfetto.

 

 

Conclusioni

Il Casio PX-S1000 eredita dal passato solo la denominazione Privia: dall’ossatura fino al cuore dello strumento tutto è inedito. Con questo modello il brand giapponese alza ulteriormente l’asticella in termini di prezzo/prestazioni, introducendo in un apripista funzionalità un tempo appannaggio in strumenti di fascia superiore. Se la scommessa era mantenere inalterato il feeling nonostante i massicci interventi - per chi scrive – è stata vinta. Un portatile con dei bei muscoli questo Casio Privia PX-S1000: andate a provarlo.

 

 

PRO

Design ed eleganza del pannello comandi
Timbriche di Grand Piano migliorate
Ampio parco funzioni interattive
App Chordana Play for Piano

CONTRO

Funzioni assegnate al pedale sustain migliorabili

 

I VIDEO

Oltre alle demo dei Tone del PX-S1000 che trovate nell'articolo, con l'amico Andrea Girbaudo ho realizzato altri esempi. I primi due video sono una comparazione del suono di Grand Piano Concert con analogo preset previsto nel precedente modello PX-160. Nel terzo video trovate due esempi di impostazioni Layer/Split in remoto, impiegando la app Chordana Play for Piano. Buona visione.

 

 

 

INFO

 

Prezzo:

  • Casio Privia PX-S1000: €649,00

Casio Italia

 

Leave a reply