Roland TR-909 Software Rhythm Composer – Un classico in formato plug-in


Roland Virtual Sonics è frutto di una joint venture tra Roland Corporation e la software house americana Virtual Sonics, con base a Seattle: essa è nata per fornire software, servizi e soluzioni multimediali all’utenza del brand giapponese, attraverso il servizio di abbonamento allestito su Roland Cloud.

 

RolandCloud_909SoftSynth_Image

 

Tra le ultime creazioni realizzate da Roland Virtual Sonics segnalo la TR-808 Software Rhythm Composer comparsa recentemente e la nuova TR-909 Software Rhythm Composer: entrambe replicano fedelmente l’hardware originale, grazie alla tecnologia di modellazione del comportamento dei circuiti analogici studiata dai tecnici americani. Riguardo all’emulazione della storica TR-909, Roland Virtual Sonics ha replicato fedelmente la sua architettura ibrida analogico/digitale, perché nella TR-909 Software Rhythm Composer le timbriche analogiche sono basate sulla modellazione fisica, mentre per quanto concerne quelle basate sul campionamento come i piatti, sono state inserite a corredo le forma in onda in ROM dell’originale, andando a ricreare lo stesso carattere “Lo-Fi” che ha reso celebre la TR-909. Roland Virtual Sonics ha provveduto inoltre a replicare il classico sequencer a 16-step, con tutte le funzioni previste nell’originale.

 

La storica drum machine Roland TR-909

La storica drum machine Roland TR-909

 

Le modellazioni delle due storiche drum machine Roland sono disponibili come plug-in nei formati VST2.4 (compatibile 3.6) e AU, per piattaforme Mac/PC, ma la TR-909 Software Rhythm Composer cela un’altra novità: essa può interagire anche con il Rhythm Performer Roland TR-8S, sia per lo scambio di modelli e pattern con il plug-in, sia per quanto concerne il controllo remoto del software attraverso il pannello comandi della TR-8S; Roland Virtual Sonics comunica infine che un aggiornamento è stato introdotto per fornire le stesse funzionalità anche nella TR-808 Software Rhythm Composer.

 

 

Info: Roland

Leave a reply