Focus - Roland Concerto: adesso è gratis!


roland concertoSe siete alla ricerca di una sample player con una ricca libreria in dote, Concerto è sicuramente un gradito omaggio da non perdere!

 

 

Dopo circa sei anni di onorato servizio Roland decide di ritirare Concerto dal proprio Cloud, rendendo questo plug-in disponibile al download anche a chi possiede un account free. Si tratta di un virtual instrument con in dotazione ben 25 pacchetti per oltre 40 GB di campionamenti così organizzati:

  • Drum Studio Acoustic One
  • Anthology 1985 Vol 1
  • Anthology 1985 Vol 2
  • Anthology 1986
  • Anthology 1987
  • Anthology 1990
  • Anthology 1993 Vol 1
  • Anthology 1993 Vol 2
  • Anthology 1993 Vol 3
  • Anthology EP14
  • Anthology Orchestra Vol 1
  • Anthology Orchestra Vol 2
  • Anthology Orchestra Vol 3
  • Anthology Orchestra Vol 4
  • Blip Blop
  • Electrode
  • Funky Fever
  • Grit
  • Resin
  • RoboHop
  • Sector 7
  • Sugar
  • Trapped
  • Tera Guitar
  • Tera Piano

 

roland concerto

Tera Guitar

 

La sezione Effect Chain consente di concatenare fino a sei blocchi effetti, tra cui Flanger, Distortion, Chorus, Doubler, Stereo Delay, EQ, Dynamics e Riverbero. Concerto supporta sia l’impiego di Audio Out multipli con DAW compatibili (sino a otto coppie stereo), sia l’automazione dei parametri.

Roland Concerto: requisiti di sistema

Il plug-in è disponibile nei formati VST, AU o AAX, ed è compatibile con piattaforme Win 7 o superiore, oppure macOS X 10.10 o successivi, supporta processori Intel i3, i5 e i7 o Xeon, richiede minimo 4GB di RAM (caldamente consigliati almeno 8GB), mentre lo spazio richiesto sul disco rigido o la SSD è di 236MB circa su Windows (180MB circa su Mac).

Libreria modulare

Un plus di Roland Concerto è che non siete obbligati a caricare l’intera libreria, ma selezionare solo i pacchetti preferiti. Per esempio, se siete un tastierista e fate attività live potete concentrarvi solo sull’ottimo (per chi scrive) Tera Piano, più una serie di pacchetti dedicati ai Synth, occupando uno spazio sul vostro computer che non supera i 5GB.

 

roland concerto

 

Conclusioni

Essendo un software “discontinued”, ovviamente cessa anche il supporto futuro da parte di Roland, ma la qualità della libreria è alta e il plug-in non richiede troppe risorse; inoltre è gratis e finché “gira” c’è da divertirsi. Per scaricarlo occorre creare un account gratuito su Roland Cloud e installare l’applicazione dedicata: all’avvio trovate il plug-in Concerto e le sue librerie nel menu “Discontinued” in alto a destra sullo schermo. Da non perdere. Come sempre, buon divertimento!

 

INFO
ROLAND CLOUD

 

Leave a reply