reloop Ready, la soluzione intelligente - recensione

Rapporto qualità/prezzo7
Costruzione8
Suono7
Facilità d'uso8
7.5

reloop arricchisce il suo parco prodotti con una nuova console compatta dedicata a Serato DJ. Una soluzione intelligente che permette la massima trasportabilità e il minimo ingombro, mantenendo ampie le possibilità creative

Reloop Ready è un controller MIDI a due deck con scheda audio incorporata a 24bit 48 kHz. È stato progettato dal team di Reloop per lavorare con il software Serato DJ, con il quale comunica nativamente sia nella versione Lite che in quella PRO, e con l’App Algoriddim Djay. Con la versione PRO di Serato è possibile sfruttare a fondo tutti i parametri disponibili nella console, mentre con la versione Lite è possibile utilizzare solo i controlli base di reloop Ready.

Reloop Ready dj controller live performance soundwave andrea maio strumentimusicali test review recensione

reloop Ready controller MIDI con scheda audio incorporata dedicato a Serato DJ

Il pannello delle connessioni

Il numero di connessioni presenti è essenziale e la loro particolarità è quella di essere posizionati lateralmente sulla console. Sul lato destro troviamo l’uscita della scheda audio su connettori RCA, l’uscita cuffie su mini-jack e i tre potenziometri dedicati al Master Volume, Cue/Mix e Cue Volume. Sul lato sinistro invece sono presenti la connessione al computer tramite porta USB di tipo B (tramite la quale la console è anche alimentata) e la connessione a tablet o cellulare, siano essi Android, iPad o iPhone, tramite USB di tipo A. La scelta del tipo di connessione dati da utilizzare è affidata ad un selettore a due posizioni posto tra le due prese USB. Utilizzando la connessione al tablet o cellulare (indicata sul controller con iOS), l’alimentazione è comunque fornita dalla porta USB B ed è richiesto quindi il collegamento con alimentatore esterno, fatta eccezione per l’utilizzo con iPad dotati di USB tipo C. Sul sito di reloop è comunque presente una Setup Guide che mostra tutti i tipi di connessione a seconda del dispositivo utilizzato (Reloop Ready Setup Guide).

Reloop Ready dj controller live performance soundwave andrea maio strumentimusicali test review recensione

Il pannello delle connessioni digitali posto sul lato del controller, con selettore switch per la scelta della porta di comunicazione.

Il mixer

Reloop Ready ha la classica struttura delle console a due deck: mixer a 2 canali posto centralmente alla console e ai due lati i deck, composti dalle jog-wheel sensibili al tocco, otto Performance Pad retroilluminati RGB, pulsanti di trasporto e sezione dedicata agli effetti e loop. Ciascun canale del mixer è dotato di fader di volume da 45mm, un potenziometro dedicato al filtro, pulsante di preascolto in cuffia, pulsante di Load nel rispettivo Deck, equalizzatore a due bande High e Low e potenziometro di Gain. Inoltre, in linea con i canali del mixer, sono stati posizionati i Pitch Fader, che solitamente si trovano sul lato esterno delle jog-wheel nei deck. Centralmente al mixer infine troviamo il Crossfader da 45mm, il pulsante di Shift per l’attivazione delle seconde funzioni e un macro encoder a corsa infinita dedicato alla navigazione nel Browser del software per djing.

Reloop Ready dj controller live performance soundwave andrea maio strumentimusicali test review recensione

Il pannello delle connessioni audio laterale, con uscita Master su RCA, uscita cuffia su jack-mini e potenziometri di regolazione dei volumi Master, Cue e Cue/Mix.

I Deck

Partendo dal basso troviamo i pulsanti di trasporto Play/Pause, Sync, Cue e il pulsante Mode, che permette di modificare la modalità di funzionamento dei Performance Pad, come descritto nel paragrafo successivo. Ciascuno di questi pulsanti ha una seconda funzione attivabile mediante lo Shift. Alcune di queste seconde funzioni, come vedremo anche per i Performance Pad, sono disponibili solo con la versione PRO di Serato e con alcuni dei suoi pacchetti aggiuntivi. Laddove la label della seconda funzione riporti la sigla PRO o PnT, significa che quella specifica funzione è disponibile solo con la versione PRO del software o con il pacchetto aggiuntivo Pitch’n’ Time (PnT). Subito ai comandi di trasporto sopra troviamo gli otto Performance in gomma, retroilluminati RGB e privi di click.

Salendo troviamo i pulsanti Vinyl per abilitare il controllo delle tracce tramite jog-wheel emulando un vinile, il pulsante Key Lock, che permette di mantenere costante la Key del brano anche variando il Pitch Tempo. Sulla destra sono presenti i due pulsanti Parameter 1, dedicati alla variazione dei parametri dei Performance Pad attivati mediante il pulsante Mode, come ad esempio le lunghezze dei loop abbinati ai Pad nel caso sia attiva la funzione Auto Loop. Subito sopra troviamo le Jog-wheel e sopra la sezione dedicata agli effetti e Loop, con tre pulsanti di attivazione dei rispettivi effetti in Serato, il potenziometro Level (Dry/Wet) e un encoder per la selezione del loop automatico.

Reloop Ready dj controller live performance soundwave andrea maio strumentimusicali test review recensione

Collegamento tra reloop Ready e dispositivo Android. L’alimentazione al controller è fornita tramite alimentatore esterno collegato alla porta USB di tipo B denominata PC/Power.

Performance pad

I Performance Pad sono dotati di retro illuminazione RGB. Tramite il pulsante Mode è possibile selezionare la loro modalità di funzionamento. Le funzioni attivabili se utilizziamo la versione Lite di Serato DJ sono: Hot Cue/Cue Loop che imposta la modalità dove è possibile salvare per ogni pad un Cue Point; Auto Loop che associa ai 4 Pad superiori un loop di lunghezza predefinita da 1 battuta a 4 battute, non modificabile; Manual Loop che permette di selezionare il loop manualmente tramite la pressione del primo e secondo Pad in alto a sinistra; Sampler che imposta i quattro pad superiori per la riproduzione di 4 sample.

Se non selezioniamo alcuna modalità di funzionamento, i 4 pad inferiori sono colorati di bianco e permetto la riproduzione in reverse della traccia, lo scorrimento veloce avanti e indietro e lo start dal Cue Point iniziale del brano. Con l’upgrade a Serato DJ Pro le modalità di funzionamento si estendono a sette pad, fatta eccezione per il pad P’n’T, che richiede anche l’acquisto anche del pacchetto Pitch ‘n’ Time. Con Serato Dj Pro, oltre alle quattro funzioni già viste, che comunque espandono il loro funzionamento a tutti e gli otto pad, sono attivabili le funzioni P’n’T (che richiede però l’acquisto dell’espansione Pitch’n’ Time, come già detto), Scratch Bank, Loop Roll e Beat Grid per la regolazione in real time della griglia del brani.

Reloop Ready dj controller live performance soundwave andrea maio strumentimusicali test review recensione

Dettaglio del mixer con i fader del Pitch posti nella sezione centrale del controller e sezione dedicata agli effetti posta sopra alle Jog-Wheel

In prova

Al primo contatto la console si presenta robusta. Nonostante sia completamente costruita in plastica, non trasmette affatto fragilità. Si notano subito le connessioni audio e dati poste lateralmente al controller, contrariamente a quasi tutte le altre console presenti sul mercato che hanno le connessioni poste sui lati inferiori e superiori Questo permette di adagiarla sopra alla tastiera di un laptop 13” (con il quale calza perfettamente) senza che i cavi sbattano sullo schermo. La scheda audio è progettata per lavorare con Serato e con Djay ad una frequenza di 48kHz e una risoluzione di 24bit. Con sorpresa però abbiamo scoperto che è comunque possibile selezionare frequenze di campionamento della scheda audio fino a 192kHz 24bit. A parte problemi legati alla potenza di calcolo del computer utilizzato, durante le prove effettuare non abbiamo riscontrato particolari problemi nel lavorare fino a 192kHz, anche se il team di reloop comunica ufficialmente che la frequenza di lavoro per cui è progettata la scheda audio è appunto 24bit 48kHz e quindi non ne garantisce il corretto funzionamento con altri tipi di selezioni del sample rate.

Contrariamente alla qualità del suono, il volume di uscita della scheda audio non ci ha fatto impazzire. Sicuramente occorre un buon impianto di amplificazione a cui collegarla se si vuole far ballare una platea di persone. Le jog-wheel sono abbastanza piccole, ma il feeling è comunque buono. Si deve sempre avere in mente che l’obiettivo principale di questo controller è fornire molte funzioni in uno spazio comunque ristretto. Ottima la scelta di posizionare i fader del Pitch nella parte centrale del mixer. Limitante invece, in fase di mix, è la presenza di due soli potenziometri per il controllo dell’equalizzatore. Oltre a limitare la regolazione delle frequenze in Serato, dove non è possibile regolare i medi, anche con gli altri software per djing si avverte la mancanza di un terzo potenziometro Ad esempio, se utilizzato con Virtual DJ, la funzione Stem Separation risulterà come mozzata di una parte del corpo. Ottima invece la presenza dei filtri di canale, così come il grande encoder centrale per lo scorrimento nel browser.

Reloop Ready dj controller live performance soundwave andrea maio strumentimusicali test review recensione

Dettaglio del layout dei Deck, con i pulsanti Viny, Key Lock, e Parameter retroilluminati, posizionati sotto alle Jog-Wheel

Il punto di forza di Reloop Ready è quello di mettere comunque a disposizione una moltitudine di funzioni e controlli in uno spazio così ridotto. I pulsanti dedicati al Vinyl e al Key Lock ad esempio, sono un plus non presente in molte altre console compatte. reloop Ready nasce per funzionare in abbinamento a Serato DJ, in particolare alla versione PRO, con la quale esprime tutto il suo potenziale e con l’App Algoriddim Djay, ma anche con Virtuale DJ c’è una perfetta integrazione. La mappatura del controller è presente di default nella versione 8 del software. Niente vieta ovviamente di utilizzarlo anche con Traktor PRO, anche se non è disponibile una mappatura ufficiale per tale software e occorre mappare il controller manualmente. Operazione sicuramente lunga, ma che abbiamo operato con successo, compreso la comunicazione degli Output per la retroilluminazione dei comandi.

I Pad sono di ottima fattura, molto gradevoli al tocco e con risposta ottima. La loro retroilluminazione invece risulta un po’ carente di giorno o comunque con molta luce nell’ambiente. Anche i controlli di volume posti sul lato destro in realtà spiazzano un po’ e la loro regolazione non è così semplice. Sono piccoli e ravvicinati e quindi di fatto si opera con le punte delle dita. Avremo preferito averli posizionati sul lato inferiore della console. E’ anche vero comunque che la regolazione del Cue/Mix, del volume di preascolto e del volume Master non è che siano così frequenti durante i live. Di solito si impostano all’inizio e poi rimangono pressoché identiche a meno di situazioni particolari.

Reloop Ready dj controller live performance soundwave andrea maio strumentimusicali test review recensione

Dettaglio dei Performance Pad retroilluminati RGB con varie modalità di funzionamento selezionabili mediante il pulsante Mode.

Conclusioni

Reloop Ready appare indubbiamente come un controller entry level, ma in realtà non lo è affatto. Il fatto che sia piccolo non vuol assolutamente dire che sia limitato. Infatti, con Serato DJ Pro, ha un gran potenziale espressivo, con il notevole vantaggio di poter avere una console performante in circa 30x20, laptop da 13” compreso.

Reloop Ready dj controller live performance soundwave andrea maio strumentimusicali test review recensione

Posizionamento di reloop Ready sopra alla tastiera di un laptop da 13”

 

PRO

Trasportabilità eccellente

Qualità del suono

Connessioni digitali, uscite audio e potenziometri posizionati sui lati della console

CONTRO

Uscita audio solo RCA

Led Meter del volume dei singoli canali non presente

Potenziometri laterali troppo piccoli e ravvicinati.

 

INFO

SOUNDWAVE DISTRIBUTION

Prezzo: € 377

Leave a reply