Universal Audio UAFX, altri tre pedali in arrivo


Universal Audio l'ha fatto ancora! Dopo il lancio a sorpresa nel gennaio del 2021 di tre pedali per chitarra (LEGGI QUI), eccone altrettanti nuovissimi e pronti a entrare nelle dotazioni dei chitarristi di tutto il mondo. Si chiamano Dream, Ruby e Woodrow e sono la versione "mini" di tre amplificatori molto in voga a cavallo tra gli anni '50 e '60. Basati sulla potente elaborazione a doppio motore e sull'esperienza di modellazione audio UAD, questi pedalini offrono una grande autenticità sonora rispetto agli amplificatori vintage originali. Nel dettaglio:

  • Dream '65 Reverb Amplifier, amplificatore valvolare di matrice americana utilizzato dai Beatles, Muddy Waters, Elvis Costello e innumerevoli altri per più di 60 anni
  • Ruby '63 Top Boost Amplifier, iconico amplificatore a valvole made in UK che ha definito il suono di Queen, Radiohead e U2 tra gli altri
  • Woodrow '55 Instrument Amplifier, amatissimo tweed valvolare che ha dato inizio a tutto e ad artisti come Neil Young, Chuck Berry e The Eagles

A disposizione degli utenti più esigenti tante possibilità di accoppiamenti multipli tra altoparlanti e cabinet, riverbero e vibrato a valvole e una facile personalizzazione insieme a funzionalità aggiuntive tramite l'app mobile UAFX (per disponisivi mobile iOS e Android).

Il prezzo di vendita è di € 399 ciascuno, la disponibilità la potete verificare contattando Midiware, distributore esclusivo dei prodotti Universal Audio per l'Italia.

Universal Audio Dream '65 Reverb Amplifier UAFX may 22 guitar fx pedal pedali chitarra amp midiware strumentimusicali

Universal Audio Dream '65 Reverb Amplifier

Universal Audio Ruby '63 Top Boost Amplifier UAFX may 22 guitar fx pedal pedali chitarra amp midiware strumentimusicali

Universal Audio Ruby '63 Top Boost Amplifier

Universal Audio Woodrow '55 Instrument Amplifier UAFX may 22 guitar fx pedal pedali chitarra amp midiware strumentimusicali

Universal Audio Woodrow '55 Instrument Amplifier

UNIVERSAL AUDIO

MIDIWARE

Leave a reply