Focus: SN-AP2 SuperNATURAL Acoustic Piano 2 per Fantom


sn-ap2La nuova espansione per Fantom sotto la mia lente di ingrandimento, con esempi video e audio delle sue prestazioni: non manca nulla!

 

Roland ha da poco presentato il sistema operativo 3.0 di Fantom e il nuovo Model Expansion n/zyme che potete ascoltare in questo focus dedicato. Esattamente un mese dopo ecco arrivare un'altra espansione. Questa appartiene alla famiglia SuperNATURAL, la serie di strumenti che, grazie alla  tecnologia Behavior Modeling, abbina campionamenti a modelli fisici per aumentare il realismo esecutivo di strumenti acustici. Parliamo di Acoustic Piano 2, emulazione di un pianoforte a coda.

Roland SN-AP2: come suona?

Sul sito ufficiale Roland è possibile ascoltare alcune demo eseguite con Acoustic Piano 2, da qui in avanti SN-AP2, in cui emerge sia la bravura dell'esecutore che la timbrica realistica dello strumento. Ho voluto quindi confrontare alcuni pianoforti di Fantom suonando alcuni semplici passaggi e utilizzare anche alcuni preset curiosi.

 

 

Un arpeggio che scorre lungo l'estensione della tastiera e un breve fraseggio interpretato con i quattro pianoforti V-Piano, SuperNATURAL Acoustic Piano 1, 2 e ZEN-Core (banco CMN) per apprezzarne le differenze. I primi due suonano più definiti quando si eseguono passaggi con voicing ristretti. SN-AP2 mostra lungo tutta l'estensione il suo timbro realistico, e delicato man mano che ci si sposta nel registro acuto.

 

 

Suonando a dinamica elevata V-Piano, SuperNATURAL Acoustic Piano 1 e 2 si nota la maggiore propensione dei primi due ad uno stile più sporco e col tocco più pesante. A mio avviso, in contesti rock e pop, dove il pianoforte deve farsi spazio nel mix, preferisco avvalermi di V-Piano o di SN-AP1.

Con l'accompagnamento del Rhythm Pattern di Fantom, ecco una progressione di accordi vagamente R&B.

 

 

Nel banco incluso con SN-AP2 ci sono anche alcuni Tone di tipo più sperimentale. Nel video il primo preset ha un effetto simile ad un phaser, il secondo include un suono attivato dal Note Off, ribattuto sull'ottava superiore, il terzo è caratterizzato da un effetto Reverse Reverb. L'ultimo infine presenta una coda con un vibrato particolare. Peccato che tali parametri non siano accessibili, per modificarli o per creare i propri Tone.

 

 

Per evidenziare la timbrica poliedrica di SN-AP2 ho eseguito una parte delicata, seguita da una parte suonata in fortissimo e nel registro grave. In questo video piloto un preset della libreria SN-AP2 caricata sulla mia Fantom 7 con la MIDI Master Keyboard Studiologic SL88 Grand.

 

 

Conclusioni

Fantom, ancora prima di questa novità, disponeva già di tre tipologie di generazione dedicate al pianoforte: V-Piano, SuperNATURAL Acoustic Piano 1 e ZEN-Core. Tra l'altro quest'ultimo include numerose tipologie di piano acustico, dai preset della gloriosa serie JV-XV, meno realistici, a quelli più recenti e accurati.

Questa nuova espansione trova il suo spazio in quanto dedicata a brani classici o nei quali il pianoforte ricopre un ruolo principale. La timbrica e la sonorità la rende infatti perfetta per brani solisti, soprattutto nel registro acuto, nei passaggi delicati. Mentre per accompagnamenti personalmente preferisco i preset ZEN-Core o SN-AP1. V-Piano, col suo timbro vivace e brillante, risulta più adatto invece a sonorità pop, jazz e rock. Brava Roland, chissà cosa sarà la prossima novità?

 

 

INFO
ROLAND

Leave a reply