Guinness World Record, come suona la più grande pedaliera al mondo?

Erano un po' di giorni che non dormivo bene e non riuscivo a capire perchè? Mi giravo nel letto quest'estate e pensavo fosse il caldo, continuavo a sentire qualcosa che ronzava e mi accanivo contro le zanzare. Ma il ronzio sembrava venire da lontano e davo la colpa all'insonnia perchè ad un certo punto ho iniziato a sentirlo anche di giorno.
Poi all'improvviso più nulla...

 

Solo qualche giorno fa ho capito. Il ronzio, un rombo che veniva da molto lontano, un richiamo come di mille pedali che ti sussurrano, un'attrazione fatale che solo noi chitarristi possiamo capire davvero. In realtà i pedali non erano mille - ma si sa che il mille è sempre più epico - ma piuttosto 'solo' 319 e cablati tutti assieme sbriciolavano il precedente record dei primi anni 2000 della più grande pedaliera per chitarra mai costruita e suonata.

 

rob scallon guinness pedalboard strumenti musicali

 

A realizzare l'incredibile performance da record è stato Rob Scallon, chitarrista noto soprattutto per i suoi video su YouTube, con l'indispensabile collaborazione del superstore musicale americano Sweetwater, di Robert Keeley proprietario di Keeley Electronics, Josh Scott di JHS Pedals, Ryan Dick di Temple Audio e Brian Wampler di Wampler Pedals. Insomma un dream team nel campo dei pedali.

 

Tutto è avvenuto il 9 luglio 2019 al Clyde Theater di Fort Wayne, Illinois, e giusto per dare un po' di numeri, ecco in che impresa questo team si è imbarcato per renderlo non solo un record ma anche difficilmente battibile - almeno per qualche anno credo.

  • 319 pedali tutti differenti
  • 34 brand diversi coinvolti
  • 34 pedaliere (ed alimentatori) collegate tra loro in serie o parallelo
  • oltre 150 metri di cablaggio necessario
  • 1,248 manopole da settare
  • 21 metri di palco occupati dai pedali
  • 90,000$ di pedali impiegati

 

 

E se pensate che sia stato semplice, provate a pensare a quando avete cablato la vostra pedaliera da 5-6 miseri pedalini ed avete lottato per ore contro ronze e insopprimibili rumori alieni.
La difficoltà derivava non solo dall'impresa tecnica richiesta, ma anche dalle regole piuttosto rigorose imposte perchè il record fosse ufficialmente registrato.

  1. tutti i pedali devono essere in commercio e di brand riconosciuti
  2. deve essere certificato il progetto della pedaliera, cablaggio compreso, e la lista della strumentazione
  3. i pedali devono essere settati prima della performance
  4. tutti i pedali devono essere connessi e funzionanti nel momento della performance
  5.  tutti i pedali devono essere funzionali - niente pedali dummy
  6. almeno dieci persone devono assistere alla performance
  7. tutti i pedali devono essere utilizzati, ma non necessariamente nello stesso momento
  8. l'effetto del pedale deve essere udibile nel video per la certificazione
  9. almeno un muisicista professionista deve presenziare per attestare che ogni pedale è collegato formando una pedaliera unica con un solo percorso di segnale
  10. Video e foto del tentativo di record devono essere fornite e due testimoni indipendenti devono certificare l'evento

 

 

Alla fine del video potete vedere anche la comparizione del mitico Alex Lifeson, chitarrista dei Rush, che ha fatto un salto per provare questa pedaliera mostruosa. Il suo imbarazzo nel non saper letteralmente da dove cominciare dice tutto sulla follia di questo rig.

Nonostante la follia, non so voi, ma io ho immediatamente realizzato che ho pochi pedali, devo assolutamente correre ai ripari...

Leave a reply