Greenhouse Effects, pedali per chitarra/basso made in Israel


Se siete un chitarrista e state cercando un pedale con un carattere e un sound ben definito e unico nel suo genere, forse tra le proposte di Greenhouse Effects lo potete trovare. Quest'azienda di origini israeliane che si sta facendo conoscere in tutto il mondo costruisce effetti per chitarra e basso che vanno oltre gli stompbox a cui siamo abituati, sono costruiti a mano e ognuno di essi incarna lo spirito degli artisti che hanno lasciato la loro impronta nella storia della musica. A catalogo si contano ora 11 prodotti che ricoprono tutte le esigenze sonore del musicista moderno: distorsore, phaser, delay, booster, fuzz, tremolo, chorus e riverbero. Ve ne segnaliamo qualcuno in particolare che ci ha attratto.

 

 

Remedy è un fuzz molto versatile che può andare dai tipici toni psichedelici degli anni '60 fino al moderno stoner senza compromessi; i controlli sono essenziali: Volume, Fuzz e Health. Sotto lo chassis una miscela di transistor al silicio e germanio che quando i potenziometri sono tutti verso l'estrema destra sono spinti quasi al punto di fusione. Il controllo di Fuzz è facilmente gestibile e basta abbassarlo di poco per ottenere un suono già più morbido.

 

 

Drifter è molto più di un "semplice" tremolo. Infatti oltre ai classici controlli volume, rate e depth integra un selettore per scegliere tra sette forme d'onda (triangle, square, sawtooth, sine, reverse sawtooth, pulse, random) e tre funzioni di Hold attivabili tramite l'apposito footswitch in basso al centro del pedale (Hold). Se non bastasse, un selettore ci permette di scegliere fra tre modalità Drift, Save e Slide. Queste offrono la possibilità di personalizzare le modulazioni e controllarle tenendo premuto il pulsante Hold; la modalità Save invece permette di memorizzare un settaggio come "preferito" e richiamarlo in seguito.

 

 

Dougle Edged è un distorsore a due canali progettato da Greenhouse Effects in collaborazione con il chitarrista norvegese Carl August Tidemann. Rispetto ad altri prodotti concorrenti con circuiterie complesse, questo pedale è molto semplice: dispone di un filtro e op-amp attentamente selezionati per fornire un suono aperto e organico, una rarità per un distorsore high-gain. I due canali hanno circuiti di gain separati e si possono attivare discretamente dal footswitch Gain 1/2. I knob di tono e volume agiscono su entrambe. Come per tutti i pedali Greenhouse Effects le connesisoni sono poste sulla superficie superiore per ottimizzare l'ingombro.

Per prezzi e info potete fare riferimento a Frenexport distributore esclusivo per l'Italia.

 

GREENHOUSE EFFECTS

FRENEXPORT

 

Leave a reply